domenica 25 novembre 2007

Yves Bonnefoy

Di nuovo una domenica orbetellana. Mi sono concessa una lunga passeggiata lungo lago, nonostante il grigiore che scandisce queste ore di festa. Adesso mi immergo in caldi versi di poesia, in cerca di parole che vadano a stanare il mio io nei recessi più nascosti....
Tra i versi che amo, oggi scelgo quelli in francese di Yven Bonnefoy...

Tutto ciò, amico mio,
Vivere, che annoda
Ieri, nostra illusione,
A domani, nostre ombre
Tutto ciò, e che fu
Così nostro, ma
Non è questo cavo delle mani
In cui acqua non resta.
Tutto ciò? E la più
Nostra felicità:
il volo greve dell'upupa
Nel cavo delle pietre.

Yves Bonnefoy, Una voce

5 commenti:

Luca ha detto...

ciao Barbara ... sono finito casualmente sul tuo blog... complimenti davvero!! soprattutto per i gusti cinematografici!! "my name is Joe" di ken Loach, che spettacolo!!
spero passerai sul mio blog...
www.paradisoartificiale.blogspot.com

a presto
Luca

luciorey ha detto...

ciao barbara,ma sei neoinsegnante?be ora capisco la tua saccenza,ma che ci fai in Inghilterra?non ti piaceva più l'Italia?pensa che io in toscana ci vado in ferie,a castagneto carducci e devo ammettere di essermi innamorato di quei luoghi e della sua gente;non so da quanto sei li ma buona fortuna.
ps:grazie della visita.

Barbara ha detto...

Grazie luciorey per essere passato di nuovo. Sì sono una insegnante di liceo, ma sinceramente non credo che il termine "saccenza" mi si addica molto. "Saccente" è colui che crede di sapere e in realtà non sa; io, al contrario, sono sempre timorosa di non sapere mai abbastanza e continuo a studiare ancora come una pazza, con enorme sorpresa dei miei studenti. Sono ancora precaria ma, nonostante le difficoltà (ad esempio cambiare scuola, e spesso città, ogni anno) questo lavoro mi diverte da morire e credo sia un gran bel privilegio divertirsi lavorando. Ho vissuto a Londra nel 2066, ma sono dovuta rientrare in Italia, nella mia bella terra di Toscana. Sono contenta che ti piaccia, a Castagneto, tra l'altro, ci sono vini squisiti.
A presto,
Barbara

Sorriso ha detto...

bellissimi questi caldi versi...

Anonimo ha detto...

Ciao Barbara,cercando Bonnefoy sono capitata nel tuo blog e ho letto il tuo profilo..Credo che ci somigliamo...sai darmi qualche dritta sull'iter da seguire per l'insegnamento? Pare la SSIS l'abbiano sospesa quest'anno..io sono laureata in lingue e l'unica cosa che vorrei fare è insegnare, oltre a continuare a scrivere. Ti faccio in bocca al lupo per tutto e salutami la Toscana, in parte mi sento una nativa (mia mamma è di Grosseto, ma io abito in Ancona).
Spero di sentirti.
Silvia.